under18 al fotofinish !

Dopo la batosta presa dal SMamolo, proviamo il riscatto contro Castiglione Murri, squadra che anno scorso era la probabile favorita del campionato e riuscimmo a batterla dopo due gare decisamente toste.

Oltretutto quest’anno sono allenati da ottimo e noto allenatore, con esperienza nelle migliori squadre di Bologna e non solo.

Gli avversari sono molto equilibrati, poche palle perse, pochi svarioni, coprono bene il contropiede; sara’ dura, si capisce fin da subito. 11 a 10 dopo il primo quarto

La sorpresa del “muro di gomma” trovato e’ tanta negli occhi dei nostri nani reds; non troviamo tante vie di uscita. Alba e’ contratto e timoroso, Emilio senza il contropiede ha difficolta’, Tognaz e’ fuori forma. 23 a 19 alla pausa. Per fortuna che globalmente la difesa tiene.

Negli spogliatoi, cerchiamo di chiarirci su obiettivi, sul fatto  principale che e’ reagire ai problemi e non intristirsi o peggio ancora smettere di lottare. Il messaggio non passa proprio bene bene…. 39 a 36, perso di uno il terzo quarto.

Ultimi 10 minuti; punto a punto. Gli avversari non cedono e noi non abbiamo proprio la concentrazione giusta, nonostante il tono fisico di alcuni sia buono(andiamo in contropiede piu’ volte al 35°, dopo aver difesa anche forte!). Siamo a +4 a un minuto dalla fine, palla in mano. Una volta un mio coach mi disse di “mangiare” la palla, perche’ in effetti se non tiri, l’avversario non avra’ piu’ il tempo di raggiungerti, salvo mega sciocchezze. E quindi l’avversario sara’ indotto a fare fallo e mandarti un lunetta. Nonostante i consigli pacati che arrivano dalla panchina, Riccardino si invola subito a canestro e tira frettolosamente, sbagliando. In difesa Emilio fa fallo per anticipare(???!!!!!!!). Sotto di 2. Noi segnamo e torniamo a +4, 30 secondi dalla fine. Finita? Certo che no, vogliamo dare suspance fino alla fine e quindi difendiamo male e concediamo la bomba del +1. Minuto di sospensione per tornare nella meta’ campo offensiva. 8 secondi alla fine. Ricky prende fallo(i compagni erano intenti a organizzare il classico nascondino) e fa 0/2. Mancano 6 secondi; la difesa questa volta tiene e non facciamo nemmeno tirare. Finisce +1, 54 a 53

Potrei dire passo avanti. Potrei dire ho visto reazione rispetto a precedente gara. Potrei dire vedo giocate che denotano miglioramento. Potrei vedere il bicchiere mezzo pieno e dire che abbiamo difeso bene. Nella realta’ io il bicchiere non lo vedo proprio e non lo voglio vedere, ne’ mezzo pieno ne’ mezzo vuoto. Dico che i ragazzi non hanno lottato a dovere, ho visto facce impaurite e  occhi pronti a dare la colpa ad altri. E tutto questo non mi piace! Non e’ lo sport che insegno, perche’ sia chiaro a tutti , prima di insegnare il gioco del basket io insegno i valori dello sport, quello sano.

Nessun dramma, certo. Ma bisogna allenarsi e tanto. Bisogna iniziare a guardare di dormire bene, mangiare bene. Stare concentrati sugli obiettivi. Buttare i telefonini e i programmi schifosi che ipnotizzano la gioventu’ attuale. Chiedersi in grande onesta’: quanto sacrificio sono disposto a fare per essere un giocatore di basket? Se la risposta e’ nulla di nuovo, quello che ho fatto fin’ora….. caro il mio ragazzo devi allora capire che non diventerai mai un giocatore senior, perche’ le cose nella vita vanno conquistate passo dopo passo. Non te le regala nessuno.Col ritmo attuale ti rimane poi di fare il commentatore social, dove tutti sono fenomeni e sanno dare la colpa al coach che “mi ha tolto la voglia”, ai professori “mi ha tolto la voglia”  , al datore di lavoro che “mi ha tolto la voglia”. Forse la voglia non l’hai proprio e non l’hai “allenata”?? Se non l’avevi da bimbo, come pensi che ti possa mai venire questa famosa voglia?

Io conosco solo la scuola della fatica, del sudore e del gruppo. Quella propongo. Quella ne salvera’ tanti, non tutti. A voi la scelta. Ma udite udite….. il tempo e’ sempre meno. Scegliete finche’ siete in tempo. Forza !!! Chi vi da’ alibi o soluzioni meno faticose, sta conquistando il vostro assenso ma vi sta fregando il futuro. Ahime’!

I singoli(prestazioni non buone globalmente, sia per chi ha giocato poco come Monte, 4 min, sia per chi ha giocato tanto come Emi, 30 min):

esordio per monte, titubante come forse e’ giusto che sia alla prima partita. E’ un bravo cinno, lavora, suda e sa ridere. Si rifara’

alex ti devi svegliare. Non ho altre parole. Basta dire poverino, basta dire e’ un 2004. Basta dire c’e’ tempo. Difesa come il burro in forno. In attacco paura della sua ombra. 3 palle perse in pochi minuti. Sono arrabbiato e tanto. Perche’ ha i doti tecniche perche’ lavori ma a ogni partita per paura di non so chi, sembri uno che si allena a baseball e non a basket. Buttati alex, sbaglia. Sbuffa, ridi, urla, sbraita. E ti divertirai di piu!!!!!!!!!!!!!!

Rodri minuti da ectoplasma a minuti dove dimostra di poter reggere il ritmo. Non segna e fa anche scelte non eccelse; la strada e’ lunga lunga, ma per prima cosa bisogna arrivare al ritmo giusto o parliamo di nulla

Tatto. Vuole giocare di posizione in uno sport dinamico. inutile che ci giriamo intorno. Il basket e’ fatto per correre e saltare. Difendere e non stare in area a guardare.  Zero punti, 1 rimb 1 rec in 7 minuti di gioco. Notiamo un pelo di impegno in piu’ rispetto a anno scorso, ma la voglia da tirare fuori deve essere come l’aggressivita’ che metti a far fuori un panino di mcdonalds(a proposito, ora ho ottenuto per te la Daspo per ogni attivita’ di questo tipo)

Miki: come sopra. Gioca di piu’ perche’ almeno a rimbalzo ogni tanto li prende(grande e grosso com’e’ vorrei anche vedere!). 2p 5 rimb 1/5 al tiro, 1 palla persa. Difesa al limite della denuncia. A dire che con questo atletismo non riuscirai a giocare, non sono cattivo. Sono sincero. Come un amico vero, che ti dice come stanno le cose. Sono pronto e strapronto a darti una mano, ma tu lo devi volere. Hai 16 anni, fino a oggi non lo hai voluto, chi dice diverso ti sta fregando.

Dano 8 min per 2 rimb 1 ass 1 palla persa(classico passaggio battuto a uno in corsa. Come ogni partita!!!!!!!!!!!! Facciamo basta?). In attacco dano e’ indietro, ma in difesa puo’ fare molto ma molto di piu’

Tognaz fuori ritmo. Per la prima volta da quando lo conosco non segna in doppia cifra. 9 p 13 rimb di cui 12 in difesa perche’ e’ il piu’ alto e non perche’ li va a prendere. Io adoro questo ragazzo, ma visto che gli voglio bene dico che di deve allenare tanto ma tanto, perche’ a questo ritmo la prestazione fara’ sempre ca..re ! E io non lo accettero’ perche’ so di quale potenziale stiamo parlando. Ma il potenziale alla lunga deve diventare fatto concreto!!!

Alba in nostalgia del nascondino, ridiventa il re incontrastato. 4 tiri in tutta la partita. 7 p. Si salva per difesa discreta e copertura contropiede. 6 rimb 3 ass 2 rec e 5 fs. 3 palle perse indegne. Non mi piace, per nulla. Chi ti vede pensa che o non sei capace o non ne hai voglia. A costo di correrti dietro vedrai che l’atteggiamento lo cambi! Eccome!

Naldi lotta sbuffa, ma in difesa fa anche erroracci che non ci aspettiamo. Bisogna essere onesti. 4 p 10 rimb 1 ass 2 rec

Moro non riesce a smitragliare, forse anche per suo sforzo. Aiuta la causa perche’ segna 5 p, 1 rimb 1 rec 1 ass 2 fs. Non credo che il ragazzo sia contento di quanto prodotto. Se lo fosse gli cambio i connotati entro breve

Riky. Re della finta contro finta, palleggio morbido sul posto, salto senza contatto. Insomma tutto quello che mi fa incacchiare a besta. Poi diciamo che segna 11 p 7 rimb 2 fs 1 rec 1 ass e 3 palle perse per il motivo di cui sopra. Se penso a dove era a settembre 2018 sono contento. Se penso a dove lo vorrei vedere allora lo strozzero’. Al primo allenamento vi faro’ sapere cosa ho scelto

Emi 14 p 5 fs 4 rimb 2 ass 1 rec e 4 palle perse per zucconaggine cronica. Sicuramente senza i suoi 6 punti segnati negli ultimi 10 minuti, avremmo probabilmente perso. Io ti dicevo emi che ti aspetteranno in area gli avversari e non ti faranno correre… lo dicevo… e tu mi guardavi con l’occhio furbo di chi pensa che io sia un vecchio co…ne. Nella realta’ ho solo visto migliardi di partite e tante le ho giocate. Ne ho visti tanti fare bene bene sulla corsa e poi si sono persi perche’ non si sono evoluti. Come la teoria di Darwin. Mi sa che per soffrire meno ti estinguo con le mie mani !!

Forza giovani, non e’ la vittoria o la sconfitta che determina l’andamento del mondo(anche se i mass media ce la pongono cosi!). Il basket e’ la vita, un percorso da fare. Pieno di alti e bassi. Ma se impari a lottare, diventi un uomo completo. O un giocatore. Ma comunque sarai soddisfatto di te stesso e di dove sarai, comunque.

Citiamo infine con grande piacere, la presenza di tanti ragazzi che non erano convocati, segno che il basket sta insegnando i valori del gruppo e di questo ne vado particolarmente orgoglioso, ammettendo di avere pochi meriti(i ragazzi su questo campo sono speciali).

Nani reds per sempre  insieme !