UNDER16 FINALE SIA !!!

Come annunciato nel precedente articolo, dopo la partita di Giovedi, I nani reds si sono recati Domenica nella tana del leone, sede della Pontevecchio, per stabilire chi delle due meritasse di giocare la finale regionale. Perche' di questo stiamo parlando; ridendo e scherzando, questa banda di semi debosciati, uniti a settembre, sono via via cresciuti a forza di urlacci e sorrisi e pensa te, erano gia' entro le migliori 3 squadre del torneo, con possibilita' di giocarsi la finalissima.

Pontevecchio o meglio PonteMurri per l'unione delle due societa', era la corazzata del campionato, ricordiamo mai aveva perso nel girone di andata e ritorno e anche alle prime gare dei playoff(ricordiamo bene la forza con cui vinsero al Cavina)

Partenza shock, 7 a 0 per i padroni di casa. Abbiamo ansia da vendere in quantita' industriale, unita a sguardi semi impauriti. Piano piano ci sciogliamo e chiudiamo in vantaggio, 14 a 16

Secondo quarto; le rotazioni danno buoni frutti, soprattutto perche in difesa siamo davvero attenti e concentrati. Poche sbandate e pochi errori banali. Questo dispendio di energie nervose, toglie giustamente lucidita' in attacco, ma il piano gara e' chiaro e ci va bene, 23 a 29

Negli spogliatoi ci chiariamo solo sul ritmo da tenere in attacco(non per forza bisogna provare lanci lunghi, specie improbabili. non per forza dobbiamo tirare al primo passaggio), la difesa e' buona e pensiamo migliorera' ancora. Il pressing avversario e' attaccato con raziocinio, stanno addirittura perdendo il morale

Terzo quarto; la difesa e' chiusa. Samu e' il paladino dell'area, Naldi aiuta anche sul custode della palestra e prende sfondo anche dagli arbitri. Gli esterni sono vicini al pallone e concedono poco. 29 a 45, avete capito bene. Solo 6 punti subiti in 10 minuti.Divario notevole, ma si sa che i ragazzini tutto possono nel bene e nel male. Mi viene in mente subito una partita che avevo visto in tv il giorno prima.... + 18 nel terzo quarto...... perso alla fine......Inizio a sbraitare preventivamente, meglio prevenire che curare!!!

Ultimi focosi 10 minuti; le mie preoccupazioni vanno a ramengo, i nani reds sono sul pezzo. In attacco si incartano sulla difesa a zona degli avversari, unita a raddoppi, ma abbiamo capito di tenere la difesa e la partita sara' nostra. Teniamo botta fino al 4', ma poi ci sciogliamo e andiamo in contropiede, gli avversari cedono, esausti. 35 a 66 dira' il tabellone. Ancora 6 punti subiti negli ultimi 10 minuti, contro i 21 segnati.

Tutti a festeggiare sotto il folto pubblico accorso. Tanto pubblico e mica solo i genitori di chi giocava. Bello vedere esultare genitori di ragazzini u16 che per vari motivi/scelte non erano in campo. Bello vedere ragazzi del vivaio, anche serie c(avete capito bene, noi siamo questi !!! applauditeci tutti !!!)  presenti e sorridenti nel festeggiare. Poi bimbi del minibasket con la maglia rossa che entrano in sprint al fischio finale dell arbitro. Ezio rossi che non e' minibasket con un bel sorriso, contento, puro. Bello!

Tanta ma tanta roba, lo sport davvero puo' unire e puo' emozionare. Perche' di questo ci alimentiamo. Lo voglio urlare con la mie voce flebile. In questo mondo di falsi rapporti, falsi miti e soprattutto tempo buttato(social di tutte le specie, giochini per ogni dove) i nostri atleti hanno conosciuto la gioia, quella vera. Quella dove non sei contento solo perche' sei tu, ma perche' hai potuto godere insieme ai ragazzini che conosci da almeno 10 anni e con cui condividi tanto ma tanto tempo.

Ragazzini che forse oggi capiscono l'importanza del sacrificio e del dolore fisico; della fatica che da' poi soddisfazioni, magari non subito ma le da'!

Genitori e amici che capiranno ancora di piu' l importanza di portare in palestra i loro figli, l'importanza di vederli crescere in gruppo e forse anche le qualita' che questi ragazzi hanno di vivere un gruppo.

I singoli(tutti in campo, tanto per cambiare):

poco usati, ma molto utili per le rotazioni, specie difensive, rodri, bubu(un tiro mal consigliato da ciak.... rido ancora. bubu nr 1)alex(2 rimbalzi contro questi....alex ora non hai scuse)lollo 2 rimb in missione per conto di piet

moro mi ha preso in parola. gli avevo detto che lo scout va riempito, simbolo di chi prova a fare qualcosa e non si nasconde. 1 rd, 1 ro, 1 pp, 1 rec , 1 ass, 1ff 2 p con 1/7 al tiro. da oggi lo chiamo MITRAGLIA !

MIki 4 p 4 rimb. ha sicuro problema logistico/*statico...insomma non corre e non salta una mazza. ha le mani buone, ma alle volte si sloga il collo per guardare chi va a rimbalzo(magari miki hai visto che se ci vai li prendi!!). Forza !!!!!!!!!!!

Simo un pelo sottotono, troppo caos per i suoi gusti. se siamo qui tanto gli dobbiamo. 3 p 3 rimb e qualche persa di troppo. Si sara' tenuto per la finale....

Guidi 7 p 4 rimb 2 rec 3 st 2 fs. L occhio di un cerbiatto impaurito, poi alla fine esce sempre a testa alta. Bene, lo devo dire. Bene saper aspettare la gara, bene non deprimersi. Ora serve solo spingere sull'acceleratore e prendersi i frutti meritati !

Samu 12 p 18 rimbalzi(tanta roba soldato !) 4 rec 6 stop 3 fs 1 ass. Non e' in forma, soffre il ritmo. soffre che lo marchino spesso in due. Saggiamente decide di mettersi a disposizione, come solo un vero soldato sa fare. Mette tutta l'energia in difesa, praticamente la muraglia cinese e' roba da principianti. Chiude tutto, stoppa tutti e si gira anche per andare a rimbalzo. Sono orgoglioso di avere un cinnazzo che potrebbe fare 30 punti, lementarsi coi compagni per non essere servito e invece in silenzio(dote rara ma enorme in questa vita) si concentra su cosa puo' fare lui per il bene del gruppo e non cosa puo' fare il gruppo per il suo bene....

Emi. primo tempo imbarazzante(2 p segnati). Di solito quando parte male si immusonisce e sparisce. Ora non e' piu' l emi di settembre......ascolta e rimugina. Fa ancora il bulletto, ma ha tanta voglia di fare bene. chiude con 19 p 2 rimb 5 rec 4 ass 3 pp......17 punti negli ultimi 20 minuti, questa e' la reazione che fa un giocatore di basket che vuole diventare uomo! Complimenti

Alba; si presenta alle 1450 e gioca a nascondino per un oretta per togliersi il vizio. Poi rimane a bocca aperta e spalancata come una triglia morta per 5 minuti(anche questo sport gli piace) e infine da' consigli alla amministrazione della Pontevecchio su come gestire i propri conti(da buon ragioniere). Quindi assolti i compiti di re del nascondino, sguardo vitreo e ragionieristica, gli tocca giocare a basket. Domina la gara, punto e basta. Il pressing della Ponte va in panne e poi anche quello del Murri. Non si incarta quasi mai, segna 14 p con solo 10 tiri- prende 7 rimbalzi(cioe' il totale di quelli presi in tutto l'anno precedente) 5 recuperi 2 assist 4 fs. Finisce la gara tra gli applausi meritati, ma correndo subito in questura per difendersi dalla denuncia ricevuta per passaggio no look a Naldi(chiaramente palla in tribuna!). Speriamo lo liberino per la finale

Naldi per ultimo. segna 5 p su 66, quindi qualcuno dira' poco importante. Ora segnatevi bene; 14 rimbalzi di cui 5 in attacco e 6 palle recuperate. Cioe' sono 20 palloni in piu' che abbiamo giocato rispetto agli avversari per merito di questo robocop logorroico. Questa volta(nella precedente gara gli spiegai con calma il mio dissenso) parte forte e incide tanto, dando spirito a tutti i compagni. Il suo avversario non ha mai ricevuto il pallone, non e' riuscito a tirare. Oggi va dallo psicologo sicuro !

Santo Naldi subito !!

Complimenti infine a coach Carmela, che zitta zitta, porta questa cozzaglia di neuroni a intermittenza, in finale. Solo a dirlo mi viene la pelle d'oca.

Ora mi taccio, con forse la cosa piu' importante che questa annata mi sta insegnando. Unire questo gruppo sembrava una follia, agli occhi degli adulti. Chi diceva che non si poteva fare. Chi diceva che avrebbero litigato. Chi subito ha accampato i suoi diritti per fare questa unione e chi invece li ha subiti ma non digeriti, tali diritti. Poi calcoli su calcoli. Previsioni che hanno fatto incazzare anche Nostradamus. Poi abbiamo lasciato fare loro, i giovani di oggi. E da soli ci hanno insegnato che l'equilibrio si puo' trovare. Eccome. Basta essere puri, senza retropensieri. Come loro.  Se sei sincero, non vuoi fregare nessuno, capisci che stare in gruppo significa ogni tanto vincere e ogni tanto subire,allora tutto e' possibile.

A tutti loro, un enorme grazie.  LA FINALE E' VOSTRA !

Ora alleniamoci, mica vorremo andare a fare una gita ?????


Warning: current() expects parameter 1 to be array, null given in /web/htdocs/www.atleticobasket.it/home/modules/mod_weather_gk4/helper.php on line 333

BORGO PANIGALE