Furia reds su capolista Molinella !

Dopo opaca prestazione di Sabato scorso contro Forlimpopoli, il Cavina ci accoglie col sorriso. Partita quanto mai proibitiva, contro una delle favorite del campionato, Molinella Basket.

Tanti ricordi nei loro riguardi, dalla finale da noi vinta in promozione 5 anni fa, fino ai play off di serie d di due anni fa, dove perdemmo ma facendo ottima prestazione, partendo oltretutto da 1-0 per regolamento fip.

Iniziamo col dire che tra noi e gli avversari vi sono due filosofie diametralmente opposte. Noi giochiamo con solo giocatori prodotti dal nostro vivaio(per scelta e anche per difficolta' economiche oggettive, sia chiaro) mentre gli avversari hanno una societa' solidissima, guidata da dirigenti di lunga data che danno forza economica e quindi sempre nelle prime pagine dei giornali per quanto riguarda il mercato. Uniamo ottima conduzione tecnica, per cui e' chiaro che questa formazione sara' fino all'ultimo tra le prime in classifica di questo campionato. Da questo punto di vista siamo un pelo invidiosi, ma poi vedendo le nostre giovani facce in campo, ce ne facciamo una ragione!

Nel nostro piccolo, ci pare un sogno poter competere a questo livello, mettendo in campo i piccoli reds che crescono via via!! Seconda convocazione per soldato Tognaz del 2003 e esordio anche per l'ennesimo Campanella, parliamo di Pippo; zitto zitto, contro ogni pronostico, va a finire che ce la fa anche lui! Bravo !

Veniamo alla partita. Il piano tattico e' semplice e quanto mai banale. Se Molinella gioca al suo ritmo e noi difendiamo con scarsa intensita', siamo cotti, come i polli arrosto. Dobbiamo essere pro attivi in difesa e giocare in velocita', per avere chances. 

Dopo 2 minuti di errori da entrambe le parti, la partita si sblocca. Intensa e piacevole. 18 a 17 per noi. Ci siamo.

Secondo quarto sulla falsa riga, ma sul finire la difesa tiene tanto ma tanto e ci permettiamo di andare spesso in contropiede. 37 a 25. Solo 8 punti subiti in 10 minuti.

Terza frazione;  gli avversari, giustamente, non ci stanno a perdere e caricano a testa bassa l'area. Molti falli a proprio favore e buone giocate, li riportano in gara. 50 a 46, vantaggio mantenuto con le unghie.

Ultimi 10 minuti; siamo fiduciosi perche' noi abbiamo ruotato tutti i 12 giocatori e abbiamo ancora energie da buttare. Gli avversari hanno dovuto correre troppo, pensiamo, per starci dietro e ruotano in meno giocatori. Ma sono molto piu' esperti. La partita e' sempre sul binario dell'equilibrio, ma a 3 minuti dalla fine andiamo sul +10 con due tiri da tre. Un minuto dalla fine. Partita finita? Mai dire mai coi giovani reds, che infatti perdono 2 palloni in fila(anziche' mangiare tempo come gli era stato ordinato durante un apposito time out) e tornano sul +5. Per fortuna qualche libero segnato sul fallo sistematico e finiamo sul 70 a 62, per la festa dei tanti tifosi presenti.

Chi l'avrebbe mai detto?? In pochi, siamo sinceri, ma a essere sinceri abbiamo quasi sempre condotto la gara. Davvero bravi.

Bravi perche' abbiamo continuato a sudare e fare fatica, tanta fatica(quella che solo i veri sportivi che hanno giocato, sanno riconoscere con stima!) anche quando i numeri potevano sembrare anche eccessivamente penalizzanti(a un certo punto della gara, gli avversari avevano tirato 22 liberi contro i soli nostri 4.....). Con serenita' che non si addice a dei ventenni(di media) abbiamo ingoiato il magone, senza addirittura farci prendere dal nervosismo per le proteste inadeguate degli avversari. 

I singoli:

Pippo poco utilizzato, solo per fargli sentire il ritmo gara. Senza danni comunque, sia chiaro.

kikko e tognaz usati per missioni difensive, con successo. Ora li aspettiamo in attacco

Frank 3 punti e la faccia giusta in attacco. In difesa da rivedere proprio; sta lavorando, ce la fara' e' un bravo ragazzo

Silver: non segna mai e la fiducia si perde, lo si vede dagli occhi. Ma difende, sbuffa e quindi si merita ben 23 minuti in campo. 2 p 3 rimb 1 ass 1 rec. Sia chiaro: gli manca intensita', tramite la quale produrrebbe almeno il doppio !

Enry: ci ha abituato troppo bene. Partita opaca diremmo per 4 p 6 rimb 3 ass..... pensa te cosa ci tocca dire!

Jack: spuntato in attacco con soli 4 p, ma buona presenza in area(9 rimbalzi) e difesa grintosa, da vero capitano che non si tira mai indietro.... anche troppo!

Teo: lo dicevamo che doveva solo prendere il ritmo. Nelle prime due partite in tanti avevano gia' sentenziato che non era il suo livello. Ma noi lo conosciamo da 7 anni, avendone ora 20... fate voi! 5 p 3 rimb 2 ass 2 rec zere palle perse. Bene!

Artese 7 p 7 rimb 3 ass 2 rec 4 fs. Tanta energia. Magari poco lucido a tratti, ma stavolta il ritmo e' stato governato. Peccato per i tiri liberi, chissa' un giorno li mettera'???

des: 10 punti importantissimi, anche nei momenti caldi. Peccato per i tiri liberi e gli ultimi errori da 3 punti, ma i tiri ci stavano, siamo sinceri. Difesa gagliarda, meno prolifico a rimbalzo(solo 2). Bella gara Des !!

Rossi e Greg i migliori. A loro ci siamo attaccati. Greg ha fatto il break del secondo quarto, quasi da solo(17 p 5 rimb 4 rec 1 ass 5 fs). Rossi chiude la gara con 10 punti nell'ultimo quarto!!(18 p 1 rimb 3 rec 1 ass 2 fs). Ci sta direbbe un tale. Tanta roba risponde il compagno vero !!!

E ora?

Ora inizieranno i pensieri "Amarcord"..... avessimo vinto contro Artusiana(persa per solo un punto, sbagliano i tiri liberi decisivi....) poi inizieranno i pensieri folli...(battuto Molinella, allora siamo al loro livello!!!).....

Beh insomma, i pensieri li lasciamo agli altri. Per noi l'unica cosa importante e' che non si fermi il processo di crescita che stiamo perseguendo con allenamenti intensi. Intensi al punto che la Federazione Pallacanestro ci ha cambiato il nome, da oggi siamo 

ATLETICA BASKET !!!

ALL IN RED....... se per caso verrete a sostenerci sabato, CSPietro(corrazzata del campionato!!)

Ultima modifica ilLunedì, 22 Ottobre 2018 09:26

7°C

BORGO PANIGALE

Partly Cloudy

Humidity: 81%

Wind: 27.36 km/h

  • 17 Nov 2018 10°C 5°C
  • 18 Nov 2018 8°C 5°C